Fondazione Patrizia Nidoli Onlus: adozioni internazionali e cooperazione
Adozioni internazionali
Sostegno a distanza
Esperienze di adozione
Le nostre sedi per l'adozione
Trovaci su facebook
<< Torna alla Home
UNA DONAZIONE DELLA FONDAZIONE PATRIZIA NIDOLI A FAVORE DEI NATI PREMATURI
Sono trascorsi venti anni da quando la famiglia Nidoli è stata colpita da un tragico evento segnato dalla perdita di Patrizia, in un incidente stradale di ritorno dal Tribunale per i Minorenni, dove si era recata per una pratica di adozione. Anni in cui la famiglia Nidoli con amore e in silenzio ha continuato ad operare a favore dell’infanzia

perché da quell’evento triste e doloroso potesse nascere ogni giorno il bene e il sorriso di un bambino in difficoltà. E se si è operato incessantemente nei Paesi stranieri, nelle adozioni internazionali a fianco dell’infanzia abbandonata e a sostegno delle coppie adottive, mai è mancata l’attenzione anche verso le realtà più vicine territorialmente dove spesso un aiuto può diventare prezioso per l’intera comunità. Dopo interventi come la ristrutturazione dell’asilo infantile di Giubiano, l’apertura della casa famiglia per madri in difficoltà a Gavirate (Casa Patrizia), l’acquisto del macchinario per la fitoterapia regalato nel 2009 al Del Ponte, oggi  ancora un gesto importante e significativo: una donazione di 50mila euro per acquistare un ecografo neonatale destinato all’eccellente  reparto della Terapia Intensiva Neonatale dell’ospedale Del Ponte di Varese, diretto dal Prof. Massimo Agosti. Uno strumento fondamentale per la diagnostica neonatale. Offre un'elevatissima qualità delle immagini per poter valutare eventuali patologie cardiache, celebrali e addominali e può essere usato su pazienti anche molto prematuri, senza spostarli dall'incubatrice che li accoglie.

Un gesto benefico ufficializzato con una semplice cerimonia a Villa Tamagno con la presenza, tra gli altri, della famiglia Nidoli, del direttore generale Dell’Asst dei Laghi Callisto Bravi, del presidente del consiglio regionale Raffaele Cattaneo, del sindaco di Varese Davide Galimberti e del presidente della fondazione Il Circolo della Bontà, Gianni Spartà. Un gesto che unisce le potenzialità del pubblico e del privato per offrire un servizio sempre più alto al cittadino, ma che dopo venti anni vede sempre sorridere Patrizia perché qualcosa nel suo nome è stato di nuovo realizzato proprio come lei avrebbe voluto.

ALLEGATI
Incontri eventi adozione
Carta dei servizi
Le nostre dispense
Fondazione Patrizia Nidoli Onlus: Adozioni internazionali e cooperazione
Via Vittorio Veneto, 11 - 21100 - Varese - C.F. 02486300128
Le nostre sedi in Italia per le adozioni internazionali | Mappa del sito