Fondazione Patrizia Nidoli Onlus: adozioni internazionali e cooperazione
Adozione internazionale: Il conferimento di incarico
Adozioni internazionali
Sostegno a distanza
Esperienze di adozione
Le nostre sedi per l'adozione
Trovaci su facebook
<< Torna a Adozione internazionale: Come fare
ADOZIONE INTERNAZIONALE - COME FARE
IL CONFERIMENTO DI INCARICO

Una volta ottenuta l'idoneità per poter proseguire l'iter adottivo, le coppie devono conferire l'incarico, entro un anno dalla data di notifica del Decreto di Idoneità del Tribunale, ad un Ente autorizzato dalla Commissione per le adozioni internazionali (CAI).

In seguito alla fase conoscitiva la coppia pertanto, in accordo con l'Ente, può conferire mandato alla Fondazione per l'espletamento della propria pratica di adozione. Alla coppia viene consegnata la lista dei documenti da preparare, nel caso in cui il paese sia già stato individuato.

La scelta viene effettuata congiuntamente e prende necessariamente in considerazione l'andamento delle adozioni negli stati di origine in quel determinato momento, i requisiti richiesti dai paesi rispetto alle caratteristiche delle coppie e la reale fattibilità dell'adozione in un determinato paese.

La coppia, dopo aver ultimato la preparazione dei documenti, sostenuta ed indirizzata dall'ente, consegna il dossier per una attenta verifica da parte dei tecnici. Una volta verificati, i documenti vengono tradotti, legalizzati e spediti al referente estero che li depositerà presso l'autorità competente.

Per saperne di più…

  • CARTA DEI SERVIZI
  • ITER ADOTTIVO
  • Richiedi un
    colloquio
    Partecipa ad
    un incontro informativo
    Incontri eventi adozione
    Carta dei servizi
    Le nostre dispense
    Fondazione Patrizia Nidoli Onlus: Adozioni internazionali e cooperazione
    Via Vittorio Veneto, 11 - 21100 - Varese - C.F. 02486300128
    Le nostre sedi in Italia per le adozioni internazionali | Mappa del sito